Crowdfunding civico, scopriamolo con un corso

Abbiamo parlato a lungo di crowdfunding civico sul nostro blog. Siamo certi che questa forma di finanziamento dal basso, insieme ad altre azioni e a una “terapia” di positività generale, possa davvero fare la differenza nel creare un futuro per la nostra Italia. Un avvenire fatto di partecipazione, quindi, ricalcando in parte quello che era il passato, basato sulla forte appartenenza a una comunità, molto più che ora.

In seguito a numerose richieste e all’interessamento crescente verso la nostra offerta formativa sul crowdfunding, abbiamo lanciato un nuovo corso proprio sul crowdfunding civico, riferito in prima battuta agli amministratori locali di mente aperta, come ce ne sono molti.

Ecco il programma di studio che proponiamo:

Ripensare al modo di fare amministrazione pubblica nell’era di internet.
Il futuro del rapporto fra istituzioni e cittadini si chiama “open-government”. Cos’è e a che punto siamo in Italia.
Il crowdsourcing come strumento di democrazia partecipativa. Buone pratiche dal mondo.
L’importanza del coinvolgimento dei cittadini in una nuova progettazione/visione urbana e sociale.
Cos’è il crowdfunding civico e qual è il suo potenziale per lo sviluppo e il recupero delle comunità locali.
Finanziamento dal basso o bilancio partecipato? I due concetti a confronto.
Le petizioni e il crowdfunding civico.
Tipologie di raccolta fondi e piattaforme esistenti.
La creazione di un progetto dalla A alla Z.
Esame di alcuni casi di successo, in Italia e all’estero.
Il crowdfunding secondo Funditaly.

Per maggiori dettagli sul corso, vi invitiamo a visitare la seguente pagina.

Buona continuazione!

Scrivi un commento